IC 1318 – SADR

IC1318_SADR_Ha

Ripresa effettuata giovedì 25 Agosto 2016 da Grassobbio (BG)

Sadr è la seconda stella più brillante della costellazione del Cigno, dopo Deneb (α Cyg). Situata al centro dell’asterismo noto come Croce del Nord, possiede una magnitudine apparente di +2,23. Il suo nome deriva dall’arabo صدر,  “busto”, da cui deriva anche il nome della stella Shedir (α Cassiopeiae). Dista dal sistema solare quasi 1800 anni luce.

Situata visivamente in una complessa regione della Via Lattea, Sadr appare circondata dalla nebulosa a emissione diffusa IC 1318, illuminata da calde stelle nane blu di recente formazione; Sadr tuttavia non fa parte del complesso nebuloso, poiché si trova a una distanza intermedia rispetto a quella della nebulosa ed appare dunque in primo piano rispetto ad essa. L’ammasso aperto NGC 6910, che appare nel medesimo campo visivo, è situato a una distanza ancora superiore rispetto alla nebulosa e alla stella.

Avendo una declinazione di +40°, la sua osservazione è favorita dall’emisfero boreale, da dove è visibile da maggio fino a dicembre. Più penalizzati sono gli osservatori posti nell’emisfero australe: la stella non sorge mai nelle latitudini a sud del 40º parallelo di questo emisfero. Avendo una magnitudine di +2,23 è facilmente individuabile anche dai centri urbani moderatamente affetti da inquinamento luminoso.

Fonte testo: Wikipedia

 

Strumentazione:
Takahashi FSQ 106 EDXIII F/5
CCD Moravian G2 8300
Filtro H-Alpha 7Nm
Telescopio guida Tecnosky 60/228mm
Camera guida Starlight Xpress Lodestar X2
Montatura Sky-Watcher AZ-EQ6

Scatti:
H-Alpha 6 x 1200s

Elaborazione:
Pixinsight 1.8, Photoshop CC (2015)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!